Culture and mourning: a transcultural perspective of perinatal loss

Culture-and-mourning

Culture and mourning: a transcultural perspective of perinatal loss

Autors : Provera A1, Gandino G.1-2

1Dipartimento di Psicologia, Università degli Studi di Torino – Italia

2SUID & SIDS Italy Onlus Association

A giugno 2020 nel corso della 10th European Conference on positive psychology “Creating a world we want to live in” sarà presentato a Reykjavik in Islanda questo importante Studio realizzato dalla Prof.ssa Gabriella Gandino – Ricercatore in ambito Psicologico e nostro importante membro del Comitato Scientifico .

Il lavoro pone un importante riflessione su come le emozioni materne nella perdita perinatale siano influenzate dalla cultura di appartenenza; da un punto di vista psicologico-clinico dunque ha senso che l’accompagnamento all’elaborazione del lutto tenga conto dell’aspetto culturale.

Segue nel dettaglio l’Abstract dello Studio di Ricerca

Introduzione – La morte perinatale è un’esperienza di perdita complessa da elaborare, poiché paradossale, traumatica, socialmente negata. Il lavoro ne propone una lettura in prospettiva transculturale. L’ipotesi è che la differenza tra società collettiviste e individualiste possa influenzare i vissuti connessi alla perdita sia a livello individuale, nel vissuto soggettivo e nelle relazioni familiari, sia a livello collettivo, in termini di rapporti con la comunità di appartenenza.

Metodi – A partire da un’analisi della letteratura, e integrando l’esperienza clinica, il lavoro si interroga sulla possibilità di prevenire lo sviluppo di psicopatologia e di promuovere il benessere di donne che hanno subìto una perdita perinatale tenendo conto della loro appartenenza culturale.

Risultati Partendo dalla distinzione tra società di tipo collettivista e individualista, sono state considerate le teorie sui fattori socioculturali che influenzano la costruzione di un concetto di Sé rispettivamente interdipendente da un lato e indipendente dall’altro. Nel primo caso la donna tenderà a sperimentare vissuti di vergogna, mentre nel secondo caso esperirà sensi di colpa.

Conclusioni – L’attribuzione di significato e le conseguenze della perdita perinatale variano considerevolmente da cultura a cultura. In quest’epoca contrassegnata da grandi flussi migratori, è auspicabile tenere conto che l’attribuzione di significato all’evento di perdita è assegnato anche in base all’appartenenza culturale. Questo aspetto può essere utile per avvicinarsi adeguatamente al vissuto delle donne al fine di portare un supporto personalizzato ed efficace, aumentando così la possibilità di superare il lutto senza che esso si faccia trauma.

Scarica l’Abstract versione Italiano o Inglese

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: