Corso Francia, 85 - 10138 Torino
+39 800173088
suid,sids@yahoo.it

FAQ – Posizione e SIDS : domande frequenti

Domande & Risposte

Qui sotto troverete alcune delle domande poste dai neo-genitori durante la nostra assistenza. Sicuramente troverete queste risorse utili per soddisfare alcuni dubbi ma è importante essere consapevoli che ogni bambino è diverso per cui se avete altri dubbi o volete assistenza diretta a chiarimento NON ESITATE a contattarci!

1

al mio bimbo piace dormire a pancia in giu’, perche’ questa posizione e’ pericolosa?

Il messaggio più importante, per tutti i genitori e per chiunque si prenda cura di un bambino da 0 a 12 mesi, è che il sonno a “pancia in giù” o posizione prona aumenta fino a 18 volte il rischio di morte improvvisa.
E’ vero ciò che lamentano i genitori, ossia che i bambini che dormono supini :
– tendono a piangere molto di più. Appare anche che molti bambini “difficili da lenire” quando sono posti in posizione prona sembrano calmarsi e riescono facilmente ad addormentarsi.
– si svegliano con maggiore frequenza
Un’altra cosa nota è anche che i neonati addormentati in posizione prona mantengono più calore di quando sono posti in posizione supina.
Tuttavia, NON si deve assolutamente cedere, in quanto mettere il bambino a pancia in giù comporta l’esposizione a questi rischi, in quanto:
– aumenta maggiormente la frequenza di apnee (pause nella respirazione)
– aumenta la probabilità di respirare l’aria espirata, il che può abbassare i livelli di ossigeno e aumentare quelli di anidride carbonica.
– aumenta la temperatura corporea .

RICORDA:
E’ assolutamente importante posizionare il tuo bambino SUPINO per evitare di esporlo a rischi quali la SIDS e altri eventi correlati al sonno.

2

esistono oggi in commercio dispositivi che mi garantiscono che il mio bimbo mantenga la posizione supina, dovrei acquistarne uno?

Non è necessario utilizzare alcun tipo di dispositivo o attrezzatura o metodi “fai da te” (come ad esempio le coperte arrotolate). È molto più sicuro per il tuo bambino essere posto nella sua culla semplicemente con un lenzuolo e una copertina o in alternativa un sacco nanna senza ulteriore biancheria o altri accessori che potrebbero risultare pericolosi e porre il bambino a rischio di eventi accidentali come il soffocamento o un asfissia accidentale . Ricordiamo che man mano che il tuo bambino cresce avrà anche una maggiore autonomia motoria che gli permetterà di muoversi e rotolare quindi meno articoli e accessori saranno presenti in culla maggiore sarà la sicurezza per il tuo bambino .

3

il mio bambino ama addormentarsi prono come posso cambiare posizione senza svegliarlo?

A volte siamo contattati da genitori che ci comunicano che il loro bambino preferisce dormire prono. Se a un bambino viene data una scelta, potrebbe sicuramente preferire di dormire a pancia in giù, ma purtroppo questo non è una prassi sicura!
Questo è il motivo per cui incoraggiamo tutti i genitori a seguire i consigli per un Sonno Sicuro già dal primo giorno di vita del bambino. Abituare un bambino a dormire supino una volta che lui ha dormito in posizione prona potrebbe essere difficile ma risulta fondamentale correggere tale abitudine , quindi non demordere perchè con un pò di pazienza riuscirai ad abituarlo..

4

Mia madre dice che io ho dormito prona e che tutti i bambini dormivano cosi, perche’ oggi il consiglio e’ cambiato?

Molti genitori avranno dormito in posizione prona o in posizione laterale quando erano bambini, cosi come veniva consigliato in passato (circa 25/30 anni fa). Tuttavia, da allora la ricerca ha dimostrato che la possibilità di un evento SIDS è molto più alta quando un bambino viene messo in posizione diversa da quella supina. Infatti quello che è certo che nei primi anni ’90 c’erano migliaia di bambini in tutto il mondo che morivano improvvisamente e inaspettatamente ogni anno, solo dalla diffusione delle Campagne “Back to sleep” il numero di decessi ha subito un notevole decremento.

5

ma uin bambino che dorme supino ha maggiore possibilita’ di morire soffocato a cauda del rigurgito?

Alcuni genitori temono che il loro bambino dormendo in posizione supina abbia un  rischio maggiore di soffocare a causa del rigurgito. Tuttavia, nessuna prova scientifica esiste a dimostrazione di questa possibilità, e ciò che oggi sappiamo con certezza è che i bambini dormono molto più sicuri sulla schiena.

6

la mia bimba e’ nata prematura, in ospedale la facevano dormire prona. pER LEI NON SAREBBE PIU’ SICURO CHE ANCHE A CASA CONTINUI A RIMANERE PRONA?

Alcuni bambini prematuri trascorrono un po ‘di tempo in una Terapia Intensiva Neonatale dove potrebbero essere posti a dormire in posizione prona per motivi medici. Ricorda che i bambini nelle unità neonatali sono costantemente sorvegliati da personale specializzato e dotati di opportuni strumenti medici per la loro sorveglianza durante il sonno.
Al rientro a casa il tuo bambino dovrà dormire esclusivamente in posizione supina.

7

COSA FARE QUANDO IL BAMBINO CAMBIA POSIZIONE IN MANIERA AUTONOMA ?

I bambini crescono e questo comporta anche la loro capacità di muoversi a loro piacimento rimane pertanto la paura dei genitori su come mantenere il SONNO SICURO.
Premesso che la posizione ideale per la sicurezza del bambino da 0 a 12 mesi durante il sonno è solo la posizione SUPINA, risulta del tutto naturale che i genitori riescano a gestire il bambino in questa posizione finché non ha una sua autonomia di movimento. Seppure consigliabile di tenere il tuo bambino supino aiutandolo con un sacco nanna o semplicemente posizionando il bambino con i piedi in fondo alla culla e coprirlo con biancheria da letto (lenzuolo e coperta , in base alla stagione in cui ci troviamo) ad altezza torace , ben tesa e riposta sui tre lembi sotto il materasso , spesso non è possibile perché il bambino ha un età che va oltre il 7 mese.
Per questo bisogna tenere presente che il rischio SIDS è molto alto tra il 2 e il 4 mese (periodo in cui bisogna adottare la prevenzione a 360° nell’ integrità delle sue raccomandazioni ) ma dopo tale età il bambino inizia ad avere una sua autonomia psicomotoria , infatti via via che si avvicina al 6° mese completa anche lo sviluppo cerebrale .
Dal 5° mese in poi occorrerebbe avere sempre l’ accortezza di posizionare il bambino a pancia in su e verificare le sue capacità di autogestione motoria ossia la facilità di passare da una posizione supina a prona e viceversa in maniera autonoma.
Qualora il bambino non manifesti alcuna difficoltà nei movimenti e nell’autogestire il passaggio da una posizione all’altra , non occorrerà continuare a correggere la posizione da lui scelta, anche se è fondamentale che chiunque si occupi delle sue cure lo posizioni sempre a pancia in su .
ATTENZIONE : Da questo momento è ancora maggiore l’attenzione che occorre rivolgere al mantenimento di uno spazio di sonno sicuro. Si ricorda che a questa età, pur diminuendo il rischio SIDS, aumentano altri rischi correlati al sonno come il soffocamento accidentale.
Si suggerisce di aiutare il bambino nello sviluppo muscolare (collo, braccia e spalle) abituandolo già da subito agli esercizi descritti nella voce “Tummy Time” . Questi esercizi permetteranno al bambino di avere una maggiore gestione dei movimenti e aumenteranno i suoi riflessi in modo da permettere una autonomia nella gestione di situazioni che potrebbero causare difficoltà respiratorie.
Si ricorda che non tutti i bambini sono uguali quindi occorre osservare le capacità e la maturità psicomotoria del nostro bambino.

8

Posso porre il mio bambino a dormire in posizione laterale per evitare che sia sempre posto nella stessa posizione supina in quanto ho notato che ha dei punti calvi e ha una leggere deformazione?


NO, il bambino non va mai posto in altre posizioni che non sia quella SUPINA .
Tuttavia comprendiamo che dietro questa domanda si nasconde la preoccupazione della mamma che il bimbo posizionato sempre dalla stessa parte supinò può andare incontro a una deformazione posizionale della testa ( comunque precisiamo temporale) ossia la cosiddetta “testa piatta” o plagiocefslia dovuta alla posizione .
SI RICORDA che per evitare i punti calvi e prevenire la testa piatta o plagiocefalia è necessario :
1) il bimbo dovrà SEMPRE essere posto a dormire in posizione supina
2) settimanalmente occorre alternare il senso della nanna (cosi come in foto).
3) adottare fin da subito i semplici esercizi consigliati “Tummy Time”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: