I Paracolpi con la loro imbottitura colorata vengono posizionati intorno alla parte interna della culla di un bambino, per anni abbiamo pensato fosse una buona e giusta soluzione , ma invece grazie a recenti studi si scopre che in realtà non lo è!

I paracolpi nascono con l’ idea di proteggere i bambini da eventuali infortuni che potrebbero verificarsi sbattendo la testa contro la struttura o per evitare che rimangano incastrati tra le doghe , si scopre che questi prodotti facilmente reperibili creano invece vari problemi. causando in alcuni casi persino la morte.
Un recente studio americano ,ha analizzato sia i dati del governo e dati provenienti da Centro Nazionale per la revisione e la prevenzione di decessi infantili, ha scoperto che i paracolpi sono stati la causa di almeno 77 morti infantili tra le fine del 1980 e 2011, dati che risultano addirittura sottostimati
Il Soffocamento a causa dei paracolpi può avvenire quando un bambino viene incuneato tra il paracolpi e un altro oggetto. Alcuni decessi si sono anche verificati per strangolamento a causa dei lacci di legatura .
Tutti gli elementi aggiuntivi in culla di un bambino, tra cui non solo i paracolpi, ma anche coperte e cuscini possono aumentare il rischio di soffocamento. Ecco perché in America la Consumer Product Safety Commission degli Stati (CPSC), l’agenzia governativa che garantisce che i prodotti siano sicuri, consiglia di utilizzare le culle “nude” ossia senza elementi aggiuntivi al di là di un materasso, un lenzuolo e una coperta.
L’American Academy of Pediatrics (AAP) ha chiesto il ritiro dal mercato dei paracolpi da culla, proprio perchè i rischi a cui vengono esposti i bambini sono maggiori rispetto ai benefici che i produttori spesso vantano.
Secondo gli esperti della AAP ,gli scopi che giustificano questo utilizzo, ossia impedire piccoli urti ed evitare piccole contusioni che potrebbero verificarsi sbattendo contro la struttura di un culla, non sono sufficienti rispetto all’elevato rischio di morte a cui invece il bambino è esposto..
Purtroppo nonostante gli sforzi per divulgare le informazioni per un ambiente Sonno Sicuro, alcuni genitori continuano a comprare questi prodotti pensando che se sono in vendita nei negozi, garantiscono una certa sicurezza, questo implica un duro lavoro per le Campagne di prevenzione che devono anche nel dettaglio preavvisare di questi elementi che non rendono SICURO il SONNO DEL BAMBINO.
In questo periodo in America si sta prendendo la decisione definitiva di vietare la vendita di questi articoli .

Si propone uno degli articoli americani piu’ importanti che hanno messo in discussione l’utilizzo di questi accessori

http://blog.doctoroz.com/oz-experts/why-you-should-ban-bumpers-from-your-babys-room?platform=hootsuite