1 – Alternare il senso della nanna in culla . Questo farà orientare naturalmente verso la luce o gli oggetti in posizioni diverse, il che diminuirà la pressione su un punto particolare sulla sua testa.

2 – Quando il bambino è sveglio, limita il tempo in altalene, sdraiette,seggiolini auto, passeggini. Tutti questi dispositivi favoriscono un ulteriore pressione sulla parte posteriore della testa del bambino.

3 – Un bambino allattato al seno materno normalmente cambia il senso ad ogni poppata e questo evita che si eserciti pressione nello stesso punto della testa. Se il bambino è alimentato con il biberon ricorda di alternare il senso ad ogni alimentazione

4 – Quando cambi il pannolino , alterna la direzione della testa del bambino sul fasciatoio.

5 – Realizza quotidianamente , insieme al tuo bambino, i piccoli e semplici esercizi del Tummy Time