Numero verde 800173088   – HELP LINE: 24h/24h    371 1144022

L’unione fa la forza. Nel sapere sta il potere

primo-anno-di-vita--suid-sids

Primo Anno di Vita

La prevenzione alla morte in culla è da considerarsi riferita anche a tutti quegli eventi  correlati al sonno, che includono anche morti accidentali come intrappolamento, asfissia posizionale, soffocamento accidentale, oltre che alla SIDS. Molti dei fattori di rischio per la SIDS e altri decessi correlati al sonno sono infatti sorprendentemente simili ed è accertato che un ambiente di sonno sicuro può abbattere il rischio di tutte le morti infantili accidentali correlate al sonno e ridurre il rischio SIDS

La ricerca ha infatti individuato una serie di fattori che possono influire sulla possibilità che si verifichi una morte improvvisa ed inattesa del lattante; negli ultimi due decenni questo ha reso possibile l’impostazione di strategie di prevenzione che si sono tradotte in una netta diminuzione del numero di questi eventi.

Il “Sonno Sicuro” per il tuo bambino

Scarica il poster – Scarica il poster completo – Scarica la brochure

IL LETTO GIUSTO…

L’UNICO POSTO SICURO PER NA NANNA DEL BAMBINO E’ LA SUA CULLA

  • Utilizzare un materasso rigido, di dimensioni tali che non consenta la presenza di spazi vuoti tra lo stesso materasso e le sponde del lettino
  • Utilizzare un lenzuolo semplice con una copertina con angoli ben stesi e ben fissati al fondo del letto
  • Non utilizzare biancheria da letto morbido o ingombrante (trapunte, cuscini, piumoni, paracolpi )
  • Non inclinare il piano del materasso in quanto il lattante potrebbe  scivolare sotto le coperte.
  • Una valida e pratica alternativa a lenzuola e coperte è il sacco-nanna, con il lattante che mantiene all’esterno braccia e testa.
  • Evitare  di mettere il bambino a dormire con la presenza di giocattoli e/o peluches, oppure in  presenza di corde, fili o cavi di qualsiasi genere comprese le cordicelle o catenelle per il ciuccio (tutti oggetti che potenzialmente aumentano il rischio di morte accidentale).
  • Sponde del lettino con barre distanziate tra loro non più di 6 cm.
  • Dispositivi come seggiolini per auto, passeggini, altalene, ovetti e imbracature infantili condizionano posture sfavorevoli per la corretta funzionalità cardiorespiratoria e quindi non sono idonei a garantire un sonno sicuro. La miglior opzione per il trasporto in auto del lattante nei primi 4 mesi è rappresentata dalla navetta fissata con  i sistemi di sicurezza omologati.  Quando imbracature o/e supporti di stoffa vengono utilizzati per il trasporto, è importante che la testa del piccolo sia posta al di sopra del loro tessuto, che il volto sia visibile e che il naso e la bocca non siano ostruiti. Se il neonato si addormenta su uno di questi dispositivi, si raccomanda ai genitori di metterlo nella culla appena possibile.
  • Non far dormire il tuo bambino  su divani o poltrone, né da solo né in compagnia di altre persone

IL POSTO GIUSTO…

POSIZIONARE IL BAMBINO A DORMIRE NELLA SUA  CULLA NELLA STESSA CAMERA DEI GENITORI MA NON NELLO STESSO LETTO DEGLI ADULTI

  • Il posto più sicuro per la nanna del vostro bambino è in una culla posizionata nella camera dei genitori , ma non nello stesso letto.
  • L’incidenza SIDS è più bassa quando bambini dormono nella stessa camera dei genitori
  • La condivisione della camera facilita il contatto con i genitori , facilita l’alimentazione e  permette  il monitoraggio del bambino.
  • E’ sconsigliata la condivisione del letto, in quanto  questa disposizione riduce il rischio SIDS ed elimina la possibilità di soffocamento, strangolamento, e intrappolamento che potrebbero verificarsi quando il bambino sta dormendo nel letto degli adulti. 
  • E’ importante che i bambini  possano essere portati nel letto per l’alimentazione o per il conforto, ma devono essere posizionati nella loro culla quando il genitore è pronto per dormire.

L’AMBIENTE GIUSTO…

POSIZIONARE IL BAMBINO A DORMIRE IN UN AMBIENTE SANO, NON INQUINATO DA FUMO E ALLA GIUSTA TEMPERATURA

 Qualsiasi ambiente, sia di giorno che di notte, in cui dorme o soggiorna  il bambino deve essere mantenuto idoneo, ossia:

  • E’ assolutamente vietato esporre al fumo il bambino, sia durante la gravidanza che dopo la nascita. Si ricorda che l’esposizione al fumo, sia durante la gravidanza che dopo la nascita, è uno dei fattori principali che aumenta notevolmente il rischio SIDS
  • Evitare il surriscaldamento del bambino
  • nelle stagioni fredde non bisogna riscaldare l’ambiente oltre i 21° in modo tale da evitare un brusco impatto all’innalzamento di temperatura e un inidoneo microclima prodotto dal riscaldamento artificiale
  • Il lattante è a maggior agio in un ambiente fresco, è assolutamente controindicato coprirlo eccessivamente soprattutto in caso di febbre

L’ALIMENTAZIONE  GIUSTA…

ALLATTAMENTO MATERNO

  • Se è possibile favorire l’allattamento al seno in quanto rappresenta un forte fattore di protezione nei confronti della morte improvvisa del lattante.
  • L’allattamento materno  esclusivo è raccomandato fino ai 6 mesi di età..

UNO STRUMENTO GIUSTO…

USO DEL CIUCCIO

Alcune ricerche suggeriscono che offrire un CIUCCIO, per la nana del tuo bambino riduce  il rischio di morte improvvisa del lattante (SIDS) . E’ importante:

  • introdurlo solo ad allattamento avviato, almeno dopo il primo mese
  • Sospendere l’uso entro l’anno di vita
  • Non forzare mai il bambino che lo rifiuta
  • Non rintrodurlo  se lo perde durante la nanna
  • Non utilizzare catenelle, lacci o altro per fissarlo
  • Non utilizzare sostanze edulcoranti o altro per invogliare il bambino all’utilizzo.
  • Offrire il ciuccio solo per la nanna.

IMPORTANTE:

Tutti i dispositivi pubblicizzati sul mercato che vantano la capacità di proteggere il lattante nel sonno rilevando potenziali eventi avversi o costringendolo in determinate posizioni (materassi speciali, posizionatori ecc.).non hanno alcuna validazione scientifica e pertanto non vanno consigliati: il lattante si protegge applicando pienamente le buone pratiche del sonno sopra descritte.

Un po’ di esercizio fisico per evitare il rischio di pkagiocefalia:  TUMMY TIME o tempo di pancia

Per evitare la plagiocefalia o “testa piatta” , fenomeno emerso negli ultimi anni per la diffusione della corretta posizione ossia a pancia in su’, è consigliato esclusivamente quando il bimbo è sveglio di farlo giocare  di pancia solo sotto sorveglianza di un adulto. Questo aiuta a anche a rafforzare i muscoli del collo,

Il primo consiglio da tenere a mente è quello di far dormire il bambino supino: il rischio di SIDS, infatti, è più elevato per i piccoli che dormono a pancia in giù. È utile tener presente, inoltre, che i peluche e le coperte possono incrementare il rischio di soffocamento. Il sonno del lattante, ancora, è più sicuro se si evitano oggetti morbidi (come per esempio cuscini, ma anche posizionatori o paracolpi imbottiti) nei dintorni della testa. A differenza di quel che si potrebbe immaginare, il cuscino anti-soffoco non svolge una funzione protettiva.

SUID SIDS Italia Onlus, Corso Francia, 85 10138 Torino CF 11495270016 - Copyright © Tutti i Diritti riservati. - Privacy Policy - Cookie Policy
Powered by Sofonisba